Calvano e Zappaterra (PD): “La Regione valuti se rivedere le proprie indicazioni all’Asl sull’affidamento del servizio”

 

La polemica sulla completa regolarità del servizio di trasporto infermi e soccorso affidato dall’Asl alle associazioni di volontariato era già emersa un anno fa, proprio quando l’azienda locale stipulò le convenzioni di affidamento che scadranno a luglio.

“In quell’occasione avevamo chiesto rassicurazioni all’Assessorato regionale alla Sanità, anche su sollecitazione delle organizzazioni sindacali che mostravano preoccupazione per la gestione del servizio. Le rilevazioni dell’Ispettorato territoriale del lavoro riportate dalla Nuova Ferrara di oggi, martedì 13 giugno, sono il punto da cui muove un’interrogazione a risposta urgente che abbiamo depositato nel pomeriggio” riportano i consiglieri regionali ferraresi Paolo Calvano e Marcella Zappaterra.

“Intendiamo sapere se la Regione Emilia-Romagna intenda rivedere la circolare che indica alle Asl di affidare il servizio di trasporto infermi e soccorso prioritariamente alle associazioni di volontariato accreditate. In secondo luogo, alla luce di quanto emerso a Ferrara in termini di irregolarità, se ci siano gli estremi per ritirare l’accreditamento alle associazioni coinvolte – spiegano Calvano e Zappaterra, che concludono – Alle nostre domande, l’Assessore competente darà risposta in aula la prossima settimana, in occasione della seduta dell’Assemblea Legislativa regionale”.