Dichiarazione di Stefano Caliandro, capogruppo Pd della Regione Emilia-Romagna

“Turismo, boom di presenze in Emilia-Romagna. Premiata la nostra capacità di aggiornare l’offerta ”

 

Bologna, 1 agosto 2018 – “L’Osservatorio turistico regionale di Unioncamere Emilia-Romagna ha registrato nel primo semestre del 2018 oltre 19 milioni di presenze in Emilia-Romagna, con un aumento del 6,9% rispetto ai 18 milioni rilevati nello stesso periodo del 2017. Cresce sia la clientela nazionale (+6,9 % di arrivi) che quella internazionale (+11,4 % gli arrivi). E se la Riviera, come da tradizione, continua a essere la meta privilegiata, registrano ottimi risultati anche le città d’arte, l’Appennino e i nostri siti termali. Raccogliamo i frutti di un grande lavoro di squadra svolto negli ultimi anni dalla Regione, d’intesa con gli altri enti locali e con gli operatori turistici. L’Emilia-Romagna è stata capace di diversificare l’offerta turistica, aggiornandola alle esigenze di una clientela in costante evoluzione, nelle scelte e nelle aspettative. Alla vacanza classica in Riviera, siamo riusciti ad affiancare nel tempo veri e propri percorsi tematici legati alla scoperta delle nostre bellezze artistiche e culturali e della nostra straordinaria offerta enogastronomica, senza dimenticare le enormi opportunità della Motorvalley e delle nostre oasi di benessere. La Regione continuerà in questa direzione, per essere sempre al passo con i tempi e per consentire a quante più persone di conoscere e di assaporare le meraviglie di una terra come la nostra”.