Marchetti e Poli: “Arriveranno fondi anche a Borgo Tossignano, Casalfiumanese, Castel del Rio e Fontanelice”

«Dal piano di sviluppo rurale della Regione arriverà 1 milione di euro per connettere e dare servizi informatici e digitali a biblioteche e istituti culturali di 104 comuni rurali dell’Emilia Romagna, tra cui i comuni di Borgo Tossignano, Casalfiumanese, Castel del Rio e Fontanelice». A dirlo sono i consiglieri regionali Francesca Marchetti e Roberto Poli, che esprimono soddisfazione per questo intervento.

«La Regione dimostra di essere attenta e attiva per migliorare la qualità della vita, ridurre la povertà e rilanciare lo sviluppo economico anche nelle zone appenniniche – dicono Marchetti e Poli –. Questi fondi, messi a disposizione dal Psr, Piano di sviluppo rurale 2014-2020 della Regione, permetteranno ai comuni di dotarsi di nuovi strumenti hardware e hanno quindi un valore strategico dei punti di accesso alla cultura in aree di fondamentale importanza».

Prenotazione e prestito di e-book, accesso online a giornali e riviste, possibilità di streaming queste le opportunità che si mettono in campo per le biblioteche, i musei e gli istituti culturali delle zone rurali montane dell’Emilia-Romagna. Nel dettaglio sono 104 i comuni che nei prossimi mesi saranno contattati per avviare l’iter per la fornitura di beni e servizi che potrà interessare tutti gli istituti culturali montani entro la fine del 2020. I centri coinvolti saranno messi in rete e sarà organizzata anche una formazione all’uso delle nuove tecnologie per ridurre il divario digitale, “knowledge divide”.