Risoluzione PD in Regione per favorire luoghi confortevoli e campagne di sensibilizzazione

“Alle mamme deve essere garantita la possibilità di allattare liberamente e comodamente negli spazi pubblici. Purtroppo però apprendiamo spesso di madri alle quali viene impedito di sfamare i propri figli in pubblico o che vengono stigmatizzate per il gesto più naturale che ci sia al mondo. Penso all’assurda polemica scoppiata l’estate scorsa riguardo a una mamma che allattava durante la Messa in una parrocchia faentina o, più recentemente, ai due episodi verificatesi in un museo e in una biblioteca a Bologna” ricorda la consigliera regionale Pd Manuela Rontini.

“L’allattamento al seno è il miglior metodo per l’alimentazione dei neonati secondo l’OMS e secondo ogni medico e pediatra. Va pertanto favorito il più possibile pensando soprattutto al benessere dei piccoli ma anche alla tranquillità delle donne. – prosegue la consigliera faentina, che spiega – Con una risoluzione che il gruppo Pd ha depositato in Regione Emilia-Romagna e che ho sottoscritto, sollecitiamo i vertici regionali a farsi portavoce in Parlamento per chiedere una norma nazionale che agevoli la creazione di aree confortevoli e protette dove allattare e accudire i bimbi nei luoghi pubblici. Chiaramente non è sempre possibile prevedere spazi dedicati, ma penso che sia necessario garantire comunque alle mamme di sentirsi pienamente libere di allattare al seno quando necessario”.

“È una questione sicuramente culturale. Nel documento che abbiamo presentato ci rivolgiamo alla Giunta dell’Emilia-Romagna anche per chiedere di favorire, in sede di Conferenza Stato-Regioni, campagne nazionali a sostegno dell’allattamento al seno quale gesto naturale e fondamentale per la salute e la corretta alimentazione dei neonati” conclude Rontini.