Zappaterra: “Nuovo brand per comunicare il valore e la qualità dell’area del Delta che a settembre ospiterà il MaB Youth Forum 2017”

“Il Gruppo di coordinamento MaB Unesco Delta del Po, al quale partecipo come delegata dalla Regione Emilia-Romagna, ha approvato il nuovo brand “Biosfera Delta Po” e le linee guida per il suo utilizzo” riporta Marcella Zappaterra, consigliera regionale PD.

“L’intento dichiarato è quello di comunicare il concetto di tutela come valorizzazione e potenziamento di tutta un’area naturalistica e delle attività che l’uomo, nei secoli, vi ha sviluppato. A partire – sottolinea la consigliera – dalle iniziative legate alla pesca e all’acquacoltura, all’agricoltura e alla produzione di eccellenze agroalimentari e gastronomiche. Tutto questo concorre a creare una vera e propria cultura del territorio. La realtà del Delta del Po rappresenta a livello mondiale un unicum dai tratti distintivi, tanto da essere stato inserito tra i siti della Riserva della Biosfera MaB-Unesco”.

Con il nuovo simbolo si intendono richiamare tutti i valori chiave del programma Unesco Man and Biosphere: la figura dell’uomo, i concetti di sviluppo, economia circolare, interazione, ma anche tutela e condivisione, evocati dal tratto circolare con terminale a freccia. Gli elementi fondamentali del Delta, ovvero la terra, l’acqua e la natura, che sono esemplificati dai colori scelti. Il claim è “uomo e natura insieme”, ovvero ciò che serve per produrre uno sviluppo sostenibile.

Online, sul sito web www.biosferadeltapo.org sono rintracciabili le regole di concessione e di utilizzazione del brand per tutte le attività e le imprese che saranno interessate ad utilizzarlo.

“Dal 18 al 22 settembre ricordo l’importante appuntamento con il MaB Youth Forum 2017, il primo forum mondiale dedicato ai giovani tra i 18 e 35 anni che vivono o lavorano nelle riserve di biosfera o che siano impegnati in progetti di ricerca ad esse collegate. – conclude Marcella Zappaterra – Sarà una vetrina di assoluto rilievo per il nostro Delta e una valida occasione di scambio tra esperienze e idee per proseguire nell’opera di valorizzazione dei siti tutelati dall’Unesco. Sono aperte le candidature per coloro che risiedono o operano nei Comuni emiliani della Riserva per costituire la delegazione italiana. Tutte le informazioni per presentare la propria domanda sono disponibili sul portale online all’indirizzo http://www.parcodeltapo.it/pages/it/home.php ”.