La Capogruppo Pd Marcella Zappaterra: “per la prima volta nella storia della Regione Emilia-Romagna e delle Regioni italiane una vera e propria Assemblea che tratterà dell’emergenza Coronavirus ed eleggerà i Presidenti della Commissioni permanenti consentendo di entrare nella pienezza delle nostre funzioni e responsabilità.”

Un appuntamento storico per l’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna quello in programma per Venerdì 27 marzo con una riunione particolarmente importante, che si svolgerà in modalità videoconferenza per ottemperare agli obblighi sanitari attualmente vigenti. Ad un mese dall’insediamento, avvenuto lo scorso 28 febbraio, anche l’organo elettivo della nostra Regione, infatti, ha dovuto affrontare l’emergenza sanitaria che tanto duramente ha colpito e continua ad interessare i nostri territori.

Nonostante il nostro lavoro di consiglieri non si sia mai fermato –specifica la Capogruppo Pd Marcella Zappaterra– sia supportando la Giunta del Presidente Bonaccini in ogni esigenza, sia fungendo da insostituibile tramite tra territori, comunità e i vertici regionali nella gestione di questa terribile battaglia che stiamo combattendo, dovevamo svolgere questa Assemblea non solo per trattare dell’emergenza Covid-19, ma anche per votare i Presidenti delle Commissioni permanenti e quindi far entrare tutto l’apparato legislativo regionale nella pienezza delle sue funzioni e responsabilità.”

Particolarmente nutrito l’Ordine dei lavori. Per tutti i consiglieri la convocazione in teleconferenza avverrà Venerdì alle ore 9.30 con i lavori che si protrarranno in sessione antimeridiana fino alle 13 per poi riprendere nel pomeriggio dalle 14.30 alle 18. “Questi sono gli orari di minima per questa Assemblea così anomala –specifica Zappaterra– ma è già prevista una convocazione ad oltranza anche nel week end fino a quando non si sarà garantita la pienezza di funzionamento per le Commissioni permanenti dell’Assemblea.”

I lavori si apriranno comunque con l’informativa del Presidente della Giunta regionale Stefano Bonaccini sulla situazione emergenziale legata alla diffusione del Coronavirus. Una comunicazione ed un dibattito di particolare importanza vista la situazione che sta vivendo la nostra Regione e come testimoniato dalle oltre 4 ore previste per la trattazione del punto con una ripartizione dei tempi da poter consentire a tutte le forze politiche di esprimere la propria posizione.

Altri punti mediaticamente meno rilevanti ma di eguale importanza rispetto ai precedenti –conclude la Capogruppo Pd– sono poi le dimissioni da Consigliere regionale di Andrea Corsini che sarà sostituito da Gianni Bessi. A questo passaggio si aggiunge anche l’elezione di sei Consiglieri regionali che andranno a costituire la Giunta per il Regolamento. Una Assemblea molto importante, quindi, che si svolgerà con la modalità della teleconferenza per la prima volta nella storia della nostra Regione. Sperando che non vi siano sorprese rilevanti nella gestione di una riunione virtuale così complessa, esprimo il più profondo ringraziamento ai colleghi Capigruppo di tutte le forze politiche rappresentate in Assemblea che hanno voluto fortemente questa riunione e ai componenti dell’Ufficio di Presidenza che hanno organizzato in maniera encomiabile la giornata di domani. Analogo ringraziamento al personale dell’Assemblea che ha consentito l’operatività di questi giorni così difficili e che sta producendo il massimo sforzo organizzativo proprio in vista di Venerdì prossimo, con una procedura estremamente complessa messa in campo in questo difficile momento emergenziale.