“Evidentemente ci sono ancora individui talmente fuori dalla storia che pensano di poterla riscrivere a suon di atti vandalici. Se questi si dichiarano di sinistra o di destra non mi interessa, vanno condannati e puniti”.
Il capogruppo PD in Regione Stefano Caliandro commenta così “la notizia dell’ennesimo episodio vandalico che si è verificato questa notte a Bologna. In questo caso – prosegue Caliandro – è stata imbrattata una lapide commemorativa e sono state bruciate corone depositate in onore ai martiri delle Foibe. In altri casi – anche recentemente – erano stati presi di mira lapidi della Resistenza.
Che ci siano persone, per quante poche ed isolate, che si accaniscono in città contro i luoghi di memoria è grave e triste, perchè i morti vanno rispettati, sempre”.