Le dichiarazioni delle consigliere Palma Costi e Marcella Zappaterra

Sulla situazione dell’Autobrennero, si concretizzerà nelle prossime la società in house composta solo da soci pubblici. Da questo passaggio sono convinto che trarranno benefici l’autostrada Cispadana e la bretella Campogalliano-Sassuolo“.

Con queste parole l’assessore regionale a Mobilità e trasporti, infrastrutture Andrea Corsini ha confermato, in Commissione regionale, l’avvio dei lavori per entrambe le opere entro il 2021. ‘Le parole della Regione Emilia-Romagna per bocca dell’assessore Corsini in sede istituzionale sono la conferma che aspettavamo – commenta la consigliera regionale Palma Costi – È positivo che si stia trovando la soluzione, la quadratura del cerchio, per superare l’impasse in cui si è trovata la società Autobrennero, architrave della realizzazione della Cispadana in relazione al rinnovo della concessione autostradale. La soluzione a cui si sta lavorando passa dal completo controllo pubblico della società, come ha confermato l’assessore Corsini, e noi abbiamo spinto perché questa soluzione, impostata dal Governo, blindi anche le condizioni per poter procedere alla realizzazione di infrastrutture attese troppo a lungo dai territori, a cominciare dalla Cispadana. Come Consigliera del Partito Democratico continuerò il confronto con la Giunta e i soggetti interessati al fine di mantenere il cronoprogramma detto oggi in commissione”.

Dello stesso avviso la Capogruppo Marcella Zappaterra: “Autobrennero Spa, la società mista che ha in concessione la A22, sarà presto interamente pubblica. Una notizia che ha ripercussioni positive anche per quanto concerne la rete infrastrutturale e la mobilità nel nostro territorio. – commenta la consigliera regionale ferrarese Marcella Zappaterra – La nuova compagine sociale, infatti, porterà con sé l’accelerazione dell’iter progettuale e amministrativo verso la conclusione dei lavori per la autostrada regionale Cispadana, che collega proprio il casello di Reggiolo-Rolo sulla A22 alla barriera di Ferrara sud. L’iter di liquidazione dei soci privati, da quanto affermato dall’Assessore regionale Andrea Corsini, che segue la vicenda per le conseguenze che avrà sullo sblocco dei progetti della Cispadana ma anche della bretella Campogalliano-Sassuolo, non è banale e richiederà tempo e attenzione. Quando si concluderà però, si potranno calendarizzare i lavori che attendiamo da molti anni per alleggerire il traffico attorno al nodo di Bologna e migliorare la salubrità dell’ambiente oltre che gli scambi tra l’Emilia e il nord-est”.