Luca Sabattini: “pronti per la nuova fase di lavoro con le audizioni di INAIL, INPS e Ispettorato del Lavoro”

Ultima riunione, quella odierna, per la Commissione Speciale e di Studio sulle Coop Spurie che ha terminato il lavoro orientativo con tutti i soggetti sottoscrittori del Patto per il Lavoro regionale.

Da parte di CNA, Confcommercio, CIA, Coldiretti e Confapindustria, auditi oggi, è stato ribadito, alla pari di quanto avvenuto nelle precedenti audizioni, la più totale disponibilità a collaborare con la Commissione presieduta dal Consigliere Luca Sabattini nella definizione degli indicatori che possano identificare le Coop spurie.

Il Presidente Sabattini ha, come sempre, effettuato la sintesi della giornata di lavoro ribadendo, una volta di più, “l’importanza ed il valore di questi confronti per fare emergere i dettagli di un fenomeno che prospera solo ed unicamente quando c’è poca informazione.”

Il Presidente della Commissione di Studio e Inchiesta sulle Coop Spurie, a conclusione di questa prima tornata di lavoro, ha già evidenziato uno dei possibili strumenti che la Commissione si propone di studiare per combattere il fenomeno: la scheda reputazionale dei vari soggetti coinvolti.

Nella prossima riunione della Commissione le audizioni riguarderanno i soggetti specifici che sono demandati a contrastare operativamente le coop spurie: tra INPS, Ispettorato del Lavoro e INAIL, infatti, si porrà l’attenzione sugli strumenti di controllo che possono essere messi in campo per combattere il fenomeno.

Esaurita la fase orientativa, la Commissione effettuerà dei focus sui singoli settori produttivi per poi tirare le fila del lavoro svolto con alcune proposte legislative che, tenendo in debito conto le informazioni raccolte, si propongono di creare degli strumenti all’avanguardia nel contrasto alle coop spurie in ogni settore dell’economia regionale.