La manutenzione e l’ammodernamento delle linee telefoniche e per il collegamento internet da parte di Telecom, alla luce dell’interruzione dei servizi causata dalla recente ondata di maltempo, è oggetto di un’interrogazione presentata dalla consigliera regionale PD Manuela Rontini.

“La prima settimana di febbraio”, afferma l’esponente Pd, “la nostra regione è stata colpita da un’intensa ondata di maltempo che, a causa della rottura dei cavi telefonici, dell’allagamento delle condutture interrate e delle centraline, ha causato anche l’interruzione dei servizi di telefonia e di collegamento internet”. Ad oggi, “vi sono ancora interi paesi o quartieri privi di questi servizi”, come, a titolo d’esempio, “le zone di Mezzano, Russi, Godo, Villanova, San Zaccaria e Fornace Zarattini nella provincia di Ravenna”. Ampie zone dell’Emilia-Romagna, si ricostruisce nel documento, “sono ancora sprovviste delle moderne linee in fibra ottica e si avvalgono delle sole linee tradizionali in rame. La prolungata mancanza, pertanto, della linea telefonica e di un adeguato collegamento internet costituisce grave pregiudizio allo svolgimento delle attività quotidiane di imprese e famiglie”.

“Mi pare evidente”, spiega Rontini, “che lo sforzo economico sostenuto da Telecom per lo sviluppo delle linee in fibra ottica vado a scapito della manutenzione delle linee in rame, che sono le prime ad andare in tilt con il maltempo”. “Chiedo pertanto alla Giunta”, conclude la consigliera, “a quanto ammontino gli investimenti destinati da Telecom alla manutenzione e all’ammodernamento delle linee telefoniche tradizionali” e “quali azioni abbia intrapreso la Regione per indurre Telecom a ripristinare velocemente i servizi”.