“Con il passaggio dei sette comuni della Valmarecchia dalle Marche all’Emilia-Romagna dovevano entrare nelle disponibilità dell’Emilia-Romagna 51 alloggi di edilizia pubblica. Nel 2010 la Regione Marche si era impegnata in questo senso sottoscrivendo una specifica intesa, che però a tutt’oggi non è stata rispettata. Nel frattempo, con grandissimi disagi per gli assegnatari attuali e futuri, la manutenzione su questi immobili non viene fatta”. La consigliera regionale PD Nadia Rossi ha depositato questa mattina un’interrogazione alla Giunta regionale per sollecitare un rapido intervento sulla questione.

“Le Marche non solo non hanno trasferito all’Emilia-Romagna gli alloggi, ma nel 2015 li hanno inseriti nel programma di alienazione per dismetterli. La Regione Emilia-Romagna ha deciso di rivolgersi al Consiglio di Stato per mettere fine alla controversia e stabilire come e in che modo debba avvenire il passaggio tra le due regioni, ma nel frattempo – sottolinea la consigliera PD – mentre passano gli anni la mancata manutenzione ordinaria e straordinaria sta causando il deperimento degli alloggi già abitati e l’impossibilità di assegnare gli alloggi attualmente vuoti”.

“In un momento come questo, con tantissime famiglie che avrebbero assoluta necessità di poter accedere con urgenza ad un alloggio popolare, si tratta di una vicenda che sta provocando un grandissimo danno alla collettività. Con l’interrogazione presentata oggi – conclude Nadia Rossi – chiedo di sapere se la Giunta ha avuto notizie di sviluppi sulla vicenda e se, in attesa del parere del Consiglio di Stato, non ritenga opportuno sollecitare l’ERAP Marche ad adempiere ai propri doveri di manutenzione ordinaria e straordinaria, come più volte richiesto dalle Amministrazioni locali interessate”.