Deliberata da parte della Giunta regionale l’assegnazione dei fondi previsti dal bando relativo alla Legge sulla Memoria del Novecento.

 

I finanziamenti stanziati andranno a supportare l’attività di Enti locali, Associazioni, Istituzioni e Istituti storici, impegnati sui versanti della conoscenza storica e della valorizzazione della memoria.

“Alla realtà imolese del centro di resistenza antifascista e di storia contemporanea arriveranno 15 mila euro – afferma la consigliera regionale Francesca Marchetti –. Si tratta di un contributo che riconosce l’impegno del territorio imolese negli ambiti della ricerca, della divulgazione, della conservazione del patrimonio e della valorizzazione dei luoghi della memoria del ‘900 e che dimostra come la Legge regionale sulla Memoria del Novecento, approvata nel 2016, sia la miglior traduzione in aiuti concreti a favore della conoscenza storica oltre ad offrire, in particolare ai più giovani, strumenti critici per non considerare mai scontati i diritti e le libertà di oggi, affrontando senza superficialità pericolosi fenomeni di intolleranza, razzismo e fondamentalismo, che rischiano di minare le basi democratiche e la tenuta sociale delle nostre comunità”.