“Ci ha lasciati a 84 anni il Professor Paolo Prodi, un intellettuale sensibile e attento, che ha arricchito la cultura dell’intero Paese e delle sue più prestigiose Università. In particolare da oggi Bologna e la sua Alma Mater ne sentiranno la mancanza.” Commenta così Stefano Caliandro – Presidente del Gruppo PD in Regione Emilia-Romagna – la notizia della morte dello storico Paolo Prodi.

“Ai famigliari, agli amici, ai colleghi vanno il mio cordoglio e la mia vicinanza” aggiunge Caliandro, che conclude:
“Chi lascia un patrimonio così prezioso di storia e ricerca non potrà mai essere dimenticato. Le sue riflessioni sulla perdita di coscienza della civiltà contemporanea, sopraffatta dalla tecnica e che “cancella il passato perchè non si vede il futuro” sono vive e attuali e ci lasciano un contributo di idee fondamentale per ricostruire le basi di una società sempre più frammentata e culturalmente debole”.