Risoluzione PD in Regione per favorire luoghi confortevoli e campagne di sensibilizzazione

“La Giunta della Regione Emilia-Romagna solleciti, in sede di Conferenza Stato-Regioni la realizzazione di campagne a sostegno dell’allattamento al seno. Ma non solo, il Parlamento si attivi per inserire nel nostro ordinamento una norma che agevoli la creazione, in tutti i luoghi pubblici, di aree confortevoli e protette dove allattare e accudire i bambini e, in mancanza di tali spazi, non consenta di vietare, alle mamme che lo desiderano, di allattare al seno in qualsiasi luogo pubblico. Sono queste le richieste che, con una risoluzione di cui prima firmataria è la collega Lia Montalti e da me sottoscritta, dal Gruppo del PD in Assemblea Legislativa rivolgiamo al governo della nostra Regione e alle Camere” riporta Nadia Rossi, capogruppo PD in Commissione Parità e Diritti.

“Alle mamme deve essere garantita la possibilità di allattare liberamente e comodamente negli spazi pubblici. – dichiara la consigliera democratica – Capita però di frequente di doverci indignare per episodi di mamme alle quali viene impedito di sfamare i propri figli in pubblico o che vengono stigmatizzate per il gesto più naturale che ci sia al mondo”.

“L’allattamento al seno è universalmente riconosciuto come il miglior metodo per l’alimentazione dei neonati, ma anche come un gesto capace di rafforzare il rapporto tra una madre e il proprio figlio. È importante dotarsi degli strumenti necessari per favorirlo e sensibilizzare l’opinione pubblica. La creazione di spazi ad hoc e di campagne comunicative va in questa direzione. – conclude Nadia Rossi – Oggi non è pensabile che chi è fuori casa non sia nelle condizioni di allattare o cambiare il proprio bimbo in libertà e serenità, quando ve ne sia bisogno”.