La consigliera regionale Nadia Rossi è stata nominata oggi relatrice della nuova legge regionale sul turismo. “Obiettivo della legge – sottolinea la consigliera PD – è dare una risposta alle mutazioni del mercato nazionale ed internazionale e contribuire a rilanciare il turismo inteso come settore strategico per lo sviluppo economico regionale”.

“Proprio oggi – prosegue Nadia Rossi – sono stati presentati i dati 2015 dell’osservatorio regionale sul turismo di Unioncamere Emilia-Romagna: nell’ultimo anno sono state registrate oltre 46 milioni di presenze turistiche (+3,2% rispetto al 2014) e circa 8,8 milioni di arrivi (+5,1%). Un incremento complessivo di presenze che ha superato il milione e mezzo, con la riviera adriatica dell’Emilia-Romagna che ha chiuso l’anno con un aumento del 5,9% degli arrivi (5.584.000) e del 3,2% delle presenze (37.510.000). Da questi numeri ripartiamo per migliorare ulteriormente”.

“L’evoluzione del mercato e la rapida trasformazione delle modalità con le quali i turisti viaggiano e ricercano informazioni richiede un cambio di passo. La Regione Emilia-Romagna con la nuova legge sul turismo vuole essere all’altezza di questa sfida per continuare ad innovare ed essere ai vertici nell’organizzazione dell’offerta turistica. Basta con i campanili – conclude Nadia Rossi – è il momento di promuovere un territorio”.