Barbara Lori (PD): “Prosegue l’impegno per scuole sicure e adeguate ai bisogni con oltre 9 milioni e mezzo di euro nel parmense”

 

«Scuole più belle, sicure e attrattive. Questo è l’obiettivo della Regione Emilia-Romagna in questa legislatura che continua ad investire per migliorare la qualità degli istituti di ogni ordine e grado del territorio. Una risposta concreta alle famiglie, agli studenti, alle comunità e ai lavoratori della scuola, mettendo l’accento sul diritto allo studio e la sicurezza». A dirlo è la consigliera regionale Barbara Lori, che commenta positivamente l’arrivo di 9 milioni e mezzo di euro per realizzare o ristrutturare scuole e palestre scolastiche nel parmense, a cui si aggiunge un cofinanziamento di quasi oltre 3 milioni di euro da parte degli enti locali proprietari degli immobili, cioè Comuni e Provincia per un investimento complessivo di 12 milioni e mezzo.

“Nella nostra provincia -specifica la consigliera Lori- sono stati premiati quei progetti che hanno le condizioni per essere subito cantierabili come è il caso della palestra della scuola elementare di Felino cui va un finanziamento di quasi 1,8 milioni di euro. Ancora, i criteri alla base della graduatoria, hanno determinato una risposta importante per le scuole di diversi comuni montani come Langhirano, Calestano, Terenzo e Corniglio”.

«Nel più generale scenario regionale – spiega la consigliera Lori– si tratta di un pacchetto di oltre 98 milioni di euro destinati a 106 opere straordinarie: fondi provenienti dal riparto dei mutui Bei (la Banca europea degli investimenti), relativi alla nuova programmazione 2018-2020. Risorse che sono dirette alla realizzazione di interventi straordinari di ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento sismico ed efficientamento energetico di edifici scolastici, oltre alla realizzazione vera e propria di nuove scuole e palestre scolastiche. Ai 98 milioni resi disponibili dai mutui Bei, si aggiungono altri 24 milioni di euro di cofinanziamento degli enti proprietari. Sommando le risorse disponibili, si arriva quindi ad un totale di oltre 122 milioni di euro. Ma non è finita. Ci sono altri 3 milioni e 190mila euro per interventi di adeguamento sismico delle palestre scolastiche, che vedono un cofinanziamento di 1 milione e 666mila euro da parte degli enti locali. A Parma questo secondo filone di intervento riguarderà la costruzione della nuova palestra della Scuola di Corniglio per un finanziamento di 180 mila euro ed una quota di cofinanziamento di 20 mila euro».

 

Ecco il dettaglio dei finanziamenti stanziati per il parmense:

Liceo Ulivi di Parma (adeguamento sismico palestra) 800.000,00

IPSIA Levi di Parma (adeguamento sismico) 1° lotto 1.200.000,00

IT Gadda di Langhirano (adeguamento sismico) 600.000,00

FELINO primaria Pio Del Sante (Nuova costruzione) 1.789.890,90 oltre a cofinanziamento di 198.876,77 per un totale di 1.988.767,67

COMUNE DI SISSA- TRECASALI primaria G. Marconi (Nuova costruzione) 2.200.000,00 oltre a cofinanziamento di 2.200.000,00 per un totale di 4.400.000,00

COMUNE DI MONTECHIARUGOLO secondaria di primo grado G. Marconi di Basilicagoiano (adeguamento sismico) 290.348,97 oltre a cofinanziamento di 290.340,96 per un totale di 580.689,93

COMUNE DI SALA BAGANZA scuola infanzia Balbi Carrega (adeguamento sismico) 395.250,00 oltre a cofinanziamento di 69.750,00 per un totale di 465.000,00

COMUNE DI CALESTANO scuola secondaria di primo grado di Calestano (Nuova Palestra) 855.000,00

Oltre a cofinanziamento di 95.000,00 per un totale di 950.000,00

COMUNE DI COLLECCHIO scuola secondaria di primo grado D. Galaverna (adeguamento sismico) 1.008.000,00 oltre a cofinanziamento di 112.000,00 per un totale di 1.120.000,00

COMUNE DI TERENZO scuola primaria Selva Castello (adeguamento sismico) 202.500,00 oltre a cofinanziamento di 22.500,00 per un totale di 225.000,00

COMUNE DI CORNIGLIO (nuova palestra) 180.000,00 oltre a cofinanziamento di 20.000,00 per un totale di

200.000,00

In totale, sono 9.520.989,87 i finanziamenti stanziati, ai quali si aggiungono 3.008.467,73 di cofinanziamento per un totale di 12.529.457,60