Francesca Marchetti: “Premiate le realtà che rendono vivace il territorio”

 

La Regione Emilia-Romagna ha pubblicato la graduatoria del bando per la promozione e valorizzazione del territorio, del patrimonio e dei prodotti tipici ad opera delle pro loco iscritte nell’apposito registro regionale.

“La pro loco del nostro territorio ha premiato la validità del progetto e il lavoro in rete  intitolato ‘Da Bologna ad est: le strade della storia – La chiave turistica della Rete di Pro Loco alla (ri)scoperta di percorsi e servizi tra storia, natura, cultura e sagre’. – riporta Francesca Marchetti, consigliera regionale Pd – Le pro loco di Castel San Pietro Terme, Borgo Tossignano, Castel Guelfo di Bologna, Alidosiana, Dozza, Imola, Medicina, Ozzano dell’Emilia hanno risposto al bando pubblicato dalla regione che per il 2019, al fine di favorire la coprogettazione e condivisione delle esperienze, prevedeva che ogni progetto dovesse essere presentato da un’aggregazione di almeno quattro associazioni”.

Le attività finanziabili erano quelle della valorizzazione e promozione dei prodotti e servizi turistici strategici per il territorio e del patrimonio storico, culturale, folkloristico, sociale e ambientale; promozione dei prodotti tipici dell’artigianato e dell’enogastronomia locale; valorizzazione sociale, culturale e turistica; attività ricreative ed educative rivolte a bambini e giovani e finalizzate alla conoscenza del territorio e delle sue tipicità; sviluppo della capacità ospitale della comunità attraverso la costruzione di sistemi innovativi di diffusione delle informazioni territoriali.

“Fiere, sagre, laboratori e attività culturali consentono alle comunità locali di ritrovarsi e di impegnarsi per dare il meglio di sé per presentare ai compaesani e ai visitatori prodotti eccellenti e iniziative di pregio. Sono orgogliosa che la Regione Emilia-Romagna, che nel 2016 si è dotata di una legge ad hoc per sostenere le pro loco, valorizzi queste esperienze e la dedizione dei volontari che si dedicano a esse” conclude Marchetti.