La Risoluzione presentata dal Presidente del Gruppo PD in Regione è stata votata oggi in Commissione Bilancio, Affari generali ed istituzionali

La Risoluzione sul rinnovo del contratto per il pubblico impiego – presentata dal presidente del Gruppo PD Stefano Caliandro – è stata approvata oggi all’unanimità dalla Commissione assembleare competente (Bilancio, Affari generali ed istituzionali).

L’atto del PD ha come obbiettivo quello di impegnare la giunta a “sollecitare il Governo per mettere in campo tutte le misure possibili per arrivare in tempi rapidi e certi al rinnovo, per valorizzare l’importante contributo dato alla crescita del nostro Paese dal personale della pubblica amministrazione”.

“La Risoluzione intende dare ascolto e rilevanza alla richiesta di un rinnovo contrattuale che attende da diversi anni e per il quale domani manifesteranno nelle nostre piazze lavoratrici e lavoratori che vorrebbero vedere rispettato un proprio diritto – afferma il consigliere regionale Caliandro – Il contenimento della spesa pubblica e il rispetto dei parametri di bilancio imposti dalla appartenenza all’Unione Europea, hanno prodotto come conseguenza la perdita, da parte dei lavoratori del pubblico impiego, di una significativa parte del proprio reddito a causa del blocco della contrattazione dal 2010, senza la previsione dell’adeguamento all’aumento del costo della vita calcolato in base agli indici Istat”.

“È arrivato il tempo di dare una risposta. Il rinnovo contrattuale non può più attendere” conclude Caliandro.

Il documento cita esplicitamente la Sentenza della Corte Costituzionale n. 178 del 24 giugno 2015 che ha stabilito “l’illegittimità costituzionale sopravvenuta del blocco dei contratti del pubblico impiego dal momento della pubblicazione della stessa”.