Nell’ambito dell’approvazione del bilancio 2017, l’Assemblea Legislativa dell’Emilia-Romagna ha approvato un emendamento che interviene in modifica alla Legge 5/2013 sul contrasto alla ludopatia, presentato dalle consigliere regionali Valentina Ravaioli e Lia Montalti.

“Il divieto per i minori di utilizzare le cosiddette ‘ticket redemption’ – affermano Valentina Ravaioli e Lia Montalti –  rappresenta un altro passo in avanti nel contrasto all’azzardo patologico e rafforza l’azione intrapresa già da anni dalla Regione Emilia-Romagna”.

“Questi apparecchi per il gioco – spiegano le consigliere – presenti in molti locali pubblici, sono attivabili con moneta o altri strumenti di pagamento e distribuiscono tagliandi per ottenere premi, coinvolgendo facilmente e sempre più spesso i bambini e avvicinandoli pericolosamente al mondo delle slot e alla cultura del vincere facile”.

“La lotta alla dipendenza al gioco d’azzardo parte da qui – concludono le consigliere del PD  – dalla prevenzione per i più piccoli.”