Approvato dall’Assemblea Legislativa regionale il programma di ripartizione delle risorse tra aziende sanitarie ed enti del Sistema Sanitario Regionale derivanti da quote di pay-back delle aziende farmaceutiche. I beneficiari delle risorse hanno ora la possibilità di impegnare, entro la fine del 2015, i fondi per la realizzazione degli interventi in conto capitale.

“Il programma prevede interventi complessivi, in tutto il territorio regionale, per 65 milioni di euro. Di questi, 18 milioni sono destinati a Modena. L’intervento in assoluto più significativo, quello che comporterà investimenti di oltre 15 milioni da parte della Regione, è la realizzazione del nuovo fabbricato per il reparto materno-infantile del Policlinico” riportano i Consiglieri PD Luca Sabattini e Luciana Serri. “La nuova struttura, che dovrebbe essere completata entro il 2020, avrà un costo complessivo di circa 28 milioni, con il voto di oggi – spiegano i consiglieri democratici modenesi – la Regione rende immediatamente disponibili i primi 15”.

A Modena arriveranno altri 2 milioni 915 mila euro. “Sono somme destinate all’Azienda Ospedaliero Universitaria e all’USL per attività di manutenzione straordinaria (un milione 520 mila euro) e per l’ammodernamento, sostituzione e acquisizione di tecnologie sanitarie (un milione 395 mila euro)” spiegano Sabattini e Serri, che aggiungono “queste risorse dimostrano come sulla sanità la nostra Regione non intenda risparmiare, ma investire per garantire strutture e servizi di qualità”.