Il progetto denominato “W l’amore”, percorso formativo sull’educazione sessuale rivolto ai preadolescenti e proposto alle terze classi delle scuole secondarie di primo grado, che la Regione ha promosso nella passata legislatura, è oggetto di una interrogazione di Ottavia Soncini, prima firmataria, Giuseppe Boschini, Gian Luigi Molinari, Giuseppe Paruolo e Manuela Rontini, consiglieri regionali Pd.

Il progetto, spiegano i consiglieri, attivo nelle scuole dei Paesi Bassi, “è stato rivisto e adattato al contesto regionale e sperimentato, nell’anno scolastico 2013-2014, in tre scuole di Bologna, Forlì e Reggio Emilia”. La sperimentazione, però, “ha suscitato critiche e richieste di chiarimenti da parte di genitori, associazioni e singoli cittadini”, cha hanno contestato “una visione non obiettiva su alcune tematiche, un’eccessiva semplificazione su altre e, in generale, un approccio che non valorizza adeguatamente la corresponsabilità educativa tra famiglia e scuola, in particolare orientando di preferenza i preadolescenti all’accesso individuale ai servizi”.

Il progetto, inoltre, ricordano gli esponenti Pd, “è stato proposto dagli operatori degli spazi giovani agli Uffici scolastici provinciali di tutta la regione” e vi hanno aderito “le 8 Ausl, per un totale di 17 distretti sui 38 complessivi, 36 scuole e 119 classi su 184 (il 65%)”.

“Chiediamo, pertanto, alla Giunta”, concludono Soncini e gli altri firmatari, “sulla base di quale evidenze si sia scelto di ispirarsi al modello olandese, come sia stato composto il tavolo tecnico che ha predisposto il progetto, se è stato previsto il coinvolgimento di associazioni di famiglie e docenti nella fase di elaborazione, quanto è costato e se non si ritenga opportuno rivederne l’impianto con la collaborazione di tutti i soggetti interessati”.

ALLEGATO

Interrogazione a risposta scritta circa il percorso formativo denominato “W l’Amore” sull’educazione sessuale proposto alle terze classi delle scuole secondarie di primo grado. A firma dei Consiglieri: Soncini, Boschini, Molinari, Paruolo, Rontini