Francesca Marchetti: “Il contributo nel circondario imolese sale a 99.300 euro. Non lasciamo indietro nessuno”

Via libera dalla Commissione Sport in Regione Emilia-Romagna all’estensione dei benefici dei voucher sportivi alle famiglie numerose con 4 o più figli, portando l’intervento finanziario regionale a 3,3 milioni di euro.

“Torniamo a ribadire l’impegno di questa regione su alcuni punti fermi che anche il Presidente Bonaccini ha illustrato nelle linee di mandato. — spiega la Presidente della V Commissione Francesca Marchetti — La scuola e lo sport sono da sempre pilastri delle politiche di questa regione, che vanno di pari passo al sostegno alle famiglie. Proprio a fronte del confronto costante che caratterizza il nostro lavoro abbiamo accolto le sollecitazioni dal forum per le famiglie e dalle associazioni sportive, che in questa critica fase di emergenza e anche all’atto della ripartenza di corsi, attività e campionati sportivi, possono trovarsi nelle condizioni di non poter iscrivere i numerosi figli a tali attività, abbiamo quindi ampliato i finanziamenti regionali anche per i nuclei familiari più numerosi. Si aggiunge quindi un ulteriore budget finanziario pari a 300.000 euro, ai già deliberati 3 milioni, da trasferire agli enti locali interessati e a loro volta alle famiglie. Un risultato frutto dell’attenzione politica e del confronto con i territori, che apre ad uno spettro di rappresentazione sociale non scontato”.

Ciascun nucleo familiare può beneficiare di un voucher del valore pari a 150 euro; nel caso in cui il nucleo familiare sia costituito da due figli il valore del voucher è pari a 200 euro; nel caso in cui il nucleo familiare sia costituito da tre figli, il valore del voucher è pari a 250 euro. I voucher sono rivolti principalmente alle famiglie di reddito medio basso con figli tra i 6 e i 26 anni, con particolare attenzione ai giovani con disabilità.

Nello specifico saranno assegnati 22.000 voucher complessivi nei territori emiliano-romagnoli. Alla provincia di Bologna andranno 4937 voucher, per un valore totale di 740.550 euro. Nel territorio del circondario imolese il numero sarà così ripartito: Castel del Rio 11, Fontanelice 11, Borgo Tossignano 22, Casalfiumanese 22, Castel Guelfo di Bologna 22, Mordano 22, Dozza 32, Medicina 81, Castel San Pietro Terme 101, Imola 338. Per un valore complessivo di 99.300 euro.

“Di fatto si conferma una misura che sostiene le famiglie emiliano-romagnole ed anche le società sportive. — conclude Marchetti — L’obiettivo è non lasciare indietro nessuno in questa fase di ripartenza”.