Si è svolta stamattina presso la sede dell’Assemblea Legislativa la conferenza stampa relativa alla petizione popolare rivolta alla Regione Emilia-Romagna per chiedere di inserire sulla tessera sanitaria e nel fascicolo sanitario elettronico la Dichiarazione Anticipata di Volontà sulle cure sanitarie ( il così detto testamento biologico). Proprio oggi, infatti, sono state depositate le firme della petizione popolare al Consiglio regionale dell’Emilia-Romagna.

Nel corso della conferenza stampa, promossa da Arci regionale e Comitato art. 32, il consigliere regionale Massimo Iotti ha espresso il suo sostegno all’iniziativa, auspicando un percorso condiviso anche con i colleghi che porti in tempi brevi alla maturazione di un progetto di legge che regolamenti una questione che interessa tutti.

“Oggi siamo qui – ha dichiarato Iotti – per testimoniare la nostra attenzione ed il nostro interesse al tema. Non vogliamo limitarci, però, ad una testimonianza simbolica. Ritengo – continua Iotti – che il percorso più opportuno sia quello di dare sostegno concreto a questa iniziativa mediante un iter condiviso che possa sfociare in un progetto di legge che offra ai cittadini la possibilità, non l’obbligo, di comunicare al sistema sanitario la propria volontà”.

20151021_113313