Daffadà: “La Regione concorda con la mia proposta per un protocollo che evita sprechi e iniquità”

 

Nessuno spreco di vaccini, ma linee guida precise e liste di riserva perché non vada persa nemmeno una dose. “Sono molto soddisfatto che la Giunta regionale abbia assunto la mia proposta – commenta il consigliere Matteo Daffadà (PD) che nei giorni scorsi aveva presentato un’interrogazione nel merito – dobbiamo scongiurare di gettare dosi di vaccino contro il Covid. Un protocollo evita anche che qualcuno si presenti in modo autonomo, senza appuntamento scavalcando persone fragili”.

In Emilia-Romagna quindi niente iniezioni al primo che passa, ma liste di riserva compilate con persone scelte tra le categorie prioritarie, pronte a sostituire quelle che non si presentano all’appuntamento vaccinale. 

“Con piacere apprendiamo dai report dell’assessorato alla sanità che è molto bassa la percentuale di chi rinuncia – prosegue Daffadà – ma non possiamo permetterci alcuno spreco e nello stesso tempo è da evitare la pratica di lasciare al personale sanitario discrezionalità e responsabilità nella scelta di cercare persone reperibili”.